Venerdì 7 agosto 2020 © copy Finaosta S.p.A.

{}

AVVISO AI PRIVATI E ALLE IMPRESE - legge regionale 25 marzo 2020 n.4 - sospensione rate mutui erogati a valere su leggi regionali

SCARICA QUESTO AVVISO IN FORMATO PDF

MISURE DI SOSTEGNO A FRONTE DELLEMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19

LEGGE REGIONALE REGIONE AUTONOMA VALLE D’AOSTA DEL 25 MARZO 2020, N. 4

ISTRUZIONI OPERATIVE PER RICHIEDERE LA SOSPENSIONE DELLE RATE DEI MUTUI

La legge regionale n.4 del 25 marzo 2020 prevede la possibilità di sospendere temporaneamente il pagamento delle rate dei mutui erogati a valere sulle leggi regionali nella stessa elencate.

 

Di seguito si riportano le istruzioni operative per richiedere la sospensione.

La sospensione può avere ad oggetto esclusivamente le rate dei mutui stipulati alla data di entrata in vigore della legge (26 marzo 2020) non ancora scadute al momento della richiesta e aventi scadenza compresa tra il 1° maggio 2020 e il 30 aprile 2021. La sospensione non comporta l’applicazione di interessi di mora, né di oneri aggiuntivi a carico della parte mutuataria. Per effetto della sospensione la durata del contratto di mutuo e quella delle garanzie per esso prestate è prorogata di un periodo eguale a quello della sospensione stessa. Al termine della sospensione, il pagamento delle rate di mutuo riprende, secondo gli importi e la periodicità originariamente previsti dal contratto, posticipato di un anno. La sospensione non costituisce in alcun modo novazione del contratto di mutuo e resta ferma ogni altra modalità, patto, condizione e garanzia di cui al contratto di mutuo, con particolare riferimento alla garanzia ipotecaria.

IMPORTANTE: LA SOSPENSIONE DEVE ESSERE RICHIESTA ENTRO IL 15 APRILE 2020 PER LE RATE IN SCADENZA NEL MESE DI MAGGIO ED ENTRO IL 15 MAGGIO 2020 PER LE RATE CON SCADENZA SUCCESSIVA. IN CASO DI INVIO A MEZZO POSTA ELETTRONICA O FAX RILEVA LA DATA DI RICEZIONE DELLA RICHIESTA DA PARTE DI FINAOSTA S.P.A. IN CASO DI INVIO A MEZZO POSTA RILEVA LA DATA DI SPEDIZIONE. LE RICHIESTE PRESENTATE OLTRE I SUDDETTI TERMINI NON POTRANNO ESSERE ACCOLTE.


PRIVATI

Per i PRIVATI la sospensione delle rate in scadenza dal 1° maggio 2020 al 30 aprile 2021 può essere richiesta, senza interessi di mora e oneri aggiuntivi, con le seguenti modalità:

 

  • 1) scaricare e compilare in tutte le sue parti il modulo accessibile al seguente collegamento (formato DOC - formato ZIP);

  • 2) sottoscrivere il modulo così compilato o quello precompilato ricevuto da Finaosta S.p.A. (se il mutuo è intestato a più soggetti, il modulo deve essere firmato da tutti i richiedenti);

  • 3) allegare al modulo una copia del documento d’identità di ciascun intestatario del mutuo che ha effettuato la richiesta di sospensione;

  • 4) effettuare una scansione del modulo e del documento di identità allegato o effettuare una foto del modulo e del documento di identità tramite smartphone e inviare i relativi file mediante email all’indirizzo sospensione.privati@finaosta.com;in alternativa, trasmettere la copia cartacea del modulo e del documento di identità allegato a mezzo fax al n. 0165 235.206 o a mezzo posta ordinaria all’indirizzo Finaosta S.p.A., via Festaz 22, 11100 – Aosta.

Per compilare il modulo è necessario disporre del numero di mutuo, della legge regionale di riferimento e della data della prima rata in scadenza successiva al 1° maggio 2020 (se diversa dal 1° maggio 2020). Il numero di mutuo è riportato sulle fatture di pagamento delle rate trasmesse da FINAOSTA S.p.A. Le leggi regionali che beneficiano della misura sono riportate nell’elenco accessibile al seguente collegamento.

 

Per effetto della sospensione non verranno più trasmesse le fatture di pagamento delle rate del mutuo. Il nuovo piano di ammortamento aggiornato con il periodo di sospensione sarà trasmesso da Finaosta S.p.A. nel mese di giugno 2020.

Per eventuali chiarimenti contattare telefonicamente il n. 0165/269 235 o il n. 0165/269 256.


IMPRESE

Per le IMPRESE la sospensione delle rate in scadenza dal 1° maggio 2020 al 30 aprile 2021, può essere richiesta, senza interessi di mora e oneri aggiuntivi, con le seguenti modalità:

 

  • 1) scaricare e compilare in tutte le sue parti il modulo accessibile al seguente collegamento (formato DOC - formato ZIP);

  • 2) sottoscrivere il modulo così compilato o quello precompilato ricevuto da Finaosta S.p.A. (se il mutuo è intestato a più soggetti, il modulo dovrà essere firmato da tutti i richiedenti);

  • 3) allegare al modulo una copia del documento d’identità del legale rappresentante dell’impresa;

  • 4) effettuare una scansione del modulo e del documento di identità allegato o effettuare una foto del modulo e del documento di identità tramite smartphone e inviare i relativi file mediante email all’indirizzo sospensione.imprese@finaosta.com;in alternativa, trasmettere la copia cartacea del modulo e del documento di identità allegato a mezzo fax al n. 0165 235.206 o a mezzo posta ordinaria all’indirizzo Finaosta S.p.A., via Festaz 22, 11100 – Aosta.

Per compilare il modulo è necessario disporre del numero di mutuo, della legge regionale di riferimento e della data della prima rata in scadenza successiva al 1° maggio 2020 (se diversa dal 1° maggio 2020). Il numero di mutuo è riportato sulle fatture di pagamento delle rate trasmesse da FINAOSTA S.p.A. Le leggi regionali che beneficiano della misura sono riportate nell’elenco accessibile al seguente collegamento.

 

Per effetto della sospensione non verranno più trasmesse le fatture di pagamento delle rate del mutuo. Il nuovo piano di ammortamento aggiornato con il periodo di sospensione sarà trasmesso da Finaosta S.p.A. nel mese di giugno 2020.

Per le imprese, resta salva la facoltà di avvalersi della sospensione di cui all’art. 56 (Misure di sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese colpite dall'epidemia di COVID-19) del Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 (Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19).

Per eventuali chiarimenti contattare telefonicamente il n. 0165/269 294 o il n. 0165/269 236.


archivio news