Venerdì 9 dicembre 2022 © copy Finaosta S.p.A.

{}

AVVISO ALLA CLIENTELA - NUOVO LIMITE CONTANTE DAL 1° MARZO 2022

Si comunica che, la Legge 25 febbraio 2022 n. 15, di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 228, recante disposizioni urgenti in materia di termini legislativi, in vigore dal 1° marzo 2022, ha modificato l’art. 49 del decreto legislativo 231 del 21 novembre 2007, pertanto “è vietato il trasferimento di denaro contante e di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, siano esse persone fisiche o giuridiche, quando il valore oggetto di trasferimento, è complessivamente pari o superiore a 2.000 euro. A decorrere dal 1° gennaio 2023, il predetto divieto e la predetta soglia sono riferiti alla cifra di 1.000 euro”, conseguentemente, il trasferimento massimo consentito in contanti sarà pari a 1999,99 euro fino al 31 dicembre 2022.

Il trasferimento superiore al predetto limite, quale che ne sia la causa o il titolo, è vietato anche quando è effettuato con più pagamenti, inferiori alla soglia, che appaiono artificiosamente frazionati.

Resta fermo quanto già disposto circa la “non trasferibilità” degli assegni: gli assegni bancari e circolari di importo pari o superiore a euro 1.000,00 devono recare l’indicazione del beneficiario e la clausola di “non trasferibilità”.

Si precisa che, ai sensi dell'art. 63 comma 1-ter, del decreto legislativo 231 del 21 novembre 2007 “Per le violazioni commesse e contestate a decorrere dal 1° gennaio 2022, il minimo edittale, applicabile (…) è fissato a euro mille”.

 

Si invita la clientela a voler prendere buona nota del contenuto del presente avviso al fine di evitare, nei casi di violazione delle sopra richiamate disposizioni normative, la conseguente applicazione della relativa sanzione amministrativa pecuniaria.


archivio news